Microimprenditoria/Asia: Kusuman Kudumbasree Unit (Kerala/India)

 

Il KKU è una cooperativa di donne, che hanno iniziato la loro attività (circa quattro anni fa), raccogliendo giornali nel villaggio e confezionando, con questi, borse di carta.

Attualmente, il loro operato si rivolge a tre diversi settori:

 

1) Allevamento di bovini

2) Coltivazione di Tapioca, dalla quale ricavano dolci e snaks che vendono al dettaglio

3) Realizzazione di manufatti artigianali e sartoriali come fiori, borse, rosari e monili.

 

Il loro sogno è quello di avere un capitale che gli permetta di fare acquisti all'ingrosso di materie prime (evitando i molti viaggi fatti a questo scopo) e realizzare una struttura più grande e idonea alla loro attività.

 

 

 

Karibu Onlus, dopo aver visitato la struttura nell'estate del 2008, ha deciso di commissionare circa 250 borse in stoffa (ecologiche) in diversi colori, da utilizzare durante le attività dell' Associazione.

 

 

Padre Sabu (Sacerdote Rogazionista e assistente sociale) sta lavorando intensamente per  creare le condizioni affinché l'attività lavorativa non crei contrasto con gli impegni familiari; visti i risultati e l'autonomia raggiunta da queste donne, egli le prende da esempio nella propria opera missionaria, per tutte coloro che subiscono le difficoltà tipiche della condizione femminile in alcune aree del mondo.

 

 

Valore del progetto € 70 circa